Axitea » Approfondimenti » Pistola al peperoncino legale: cosa dice la legge

Approfondimenti

Pistola al peperoncino legale: cosa dice la legge

22 Marzo 2018

 

Vuoi rimanere aggiornato con le ultime notizie? Iscriviti alla nostra newsletter

Autore

Redazione Axitea

La pistola e lo spray al peperoncino rappresentano le soluzioni di difesa d’ausilio ai servizi di sicurezza personale contro aggressioni e rapine e sono sempre più richieste sul mercato. Ma la pistola al peperoncino è legale oppure no? Che differenza c’è tra spray e pistola?

Pistola al peperoncino legale: cosa dice la legge

Entrambi gli strumenti – pistola e spray – sono legalizzati dal Decreto Ministeriale n. 103 del 12 maggio 2011: vendita e uso sono proibiti ai minori di 16 anni e l’utilizzo è solo a scopo di difesa personale.

Ecco i requisiti legali:

  • la pistola/spray deve contenere una miscela non superiore a 20 ml;
  • il dispositivo deve contenere una percentuale di oleoresin capsicum disciolto non superiore al 10%, con una concentrazione massima di capsaicina e capsaicinoidi totali pari al 2,5%;
  • la miscela erogata dal prodotto non deve contenere sostanze infiammabili, corrosive, tossiche, cancerogene o aggressivi chimici;
  • il prodotto deve essere sigillato all’atto della vendita e munito di un sistema di sicurezza contro l’attivazione accidentale;
  • deve avere una gittata utile non superiore a tre metri.

Lo spray al peperoncino: le limitazioni legali e non

Lo spray è uno strumento oggi largamente utilizzato, che tuttavia presenta dei limiti, ormai superati dalla nuova soluzione della pistola al peperoncino:

  • Getto: le condizioni dell’ambiente possono influenzare l’utilizzo dello spray. In caso di vento o pioggia il getto potrebbe tornare verso l’utilizzatore; in luoghi chiusi non ne è permesso l’utilizzo e il getto, infine, copre distanze più corte rispetto alla pistola;
  • Carica: più passa il tempo, più lo spray potrebbe perdere di carica e risultare meno efficace del nuovo strumento;
  • Tempo: l’effetto “immobilizzante” dura molto poco – circa 10 minuti – e non è abbastanza per avere la possibilità di allontanarsi e fuggire;
  • Sicura: prima di utilizzare uno spray al peperoncino è necessario rimuovere la sicura. Quanto tempo potrebbe passare prima di riuscirci? In situazione di agitazione potrebbero passare secondi preziosi.

Perché la pistola al peperoncino è legale ed è meglio dello spray?

La pistola al peperoncino ad oggi è considerata l’evoluzione delle soluzioni di sicurezza personale: oltre ad avere meno limitazioni legali (può essere utilizzata in qualsiasi ambiente, aperto o chiuso), contiene un gel irritante con un getto in grado di colpire l’aggressore fino a 3 metri e l’effetto “immobilizzante” ha un tempo prolungato – da 45 a 60 minuti.

Non è necessario il porto d’armi, è uno strumento di difesa legale, facile da utilizzare, tascabile e sicuro. Ma da solo non basta: deve essere abbinato a una gestione dell’allarme aggressione, con intervento di Forze dell’Ordine e/o dei soccorsi.

Ayuto, il servizio a completamento delle soluzioni di sicurezza personale

Esistono dei servizi di sicurezza personale – come Ayuto – collegati a un Security Operation Center dove operatori attivi H24, 365 giorni l’anno monitorano gli allarmi e organizzano l’intervento.

Il servizio prevede l’utilizzo di un dispositivo tascabile: in caso di necessità la vittima, dopo aver premuto il pulsante rosso di allarme SOS, si mette in comunicazione con gli operatori del Security Operation Center, che verificheranno l’allarme ricevuto grazie all’ascolto silente e in caso di necessità allerteranno soccorsi e Forze dell’Ordine.

La combinazione di uno strumento come la pistola antiaggressione al peperoncino e un dispositivo come Ayuto rappresenta il completamento ideale delle soluzioni di sicurezza personale contro aggressioni e rapine.

Con la soluzione ideata viene aumentata la protezione nei confronti della potenziale vittima dal momento della minaccia fino all’arrivo dei soccorsi.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato su Axitea e sul mondo della sicurezza!

Torna su