Axitea » Approfondimenti » Le novità della norma UNI 11224:2019 sui sistemi di rivelazione incendi

Approfondimenti

Le novità della norma UNI 11224:2019 sui sistemi di rivelazione incendi

20 Gennaio 2021

 

Vuoi rimanere aggiornato con le ultime notizie? Iscriviti alla nostra newsletter

Autore

Redazione Axitea

Recentemente è stata pubblicata la nuova norma UNI 11224:2019 che ha introdotto numerose novità in ambito manutenzione e controllo iniziale per i sistemi di rivelazione incendi che permettono di incrementare il livello di sicurezza degli impianti, tenendo conto del cambiamento del contesto normativo di riferimento in materia e dell’aggiornamento tecnologico delle apparecchiature.

Le novità principali della norma UNI 11224:2019

Verifica generale dei sistemi di rilevazione incendio

Dopo 12 anni e quindi al tredicesimo anno di vita dell’impianto, si completa il cosiddetto “ciclo”.
Questo significa che tutti gli impianti dovranno essere sottoposti alla “verifica generale” che consiste nell’esecuzione di un nuovo “controllo preliminare dell’impianto”, cioè un collaudo completo dello stesso, previa ulteriore verifica circa le eventuali modifiche sostanziali al sistema che potrebbero essere state apportate (in questo caso sarà necessario risalire alla documentazione tecnica di progetto della nuova configurazione) oltre all’accertamento della disponibilità di parti di ricambio uguali o compatibili con quelle originariamente installate.
Questi accertamenti vengono periodicamente eseguiti mediante le visite ordinarie di manutenzione degli impianti:

  • Per i primi 6 anni di attività riguardano ogni anno il 50% dei componenti del sistema di rivelazione incendio.
  • Tra il sesto e il dodicesimo anno di attività sono estesi al 100% dei componenti, fino a diventare una vera e propria Verifica Generale trascorsi i 12 anni di attività del sistema di rivelazione antincendio.

Tecnico manutentore: figura necessaria

Persona che oltre ad avere le competenze professionali, deve essere persona “affidabile”, in quanto gli sono attribuite le responsabilità della finalizzazione del lavoro e della risoluzione dei problemi. La norma precisa che la qualificazione del personale di manutenzione avviene tramite formazione continua presso associazioni, enti o aziende di settore.

Documentazione dei sistemi antincendio

La precedente manualistica relativa alla centrale e alle apparecchiature installate è stata sostituita dal “manuale d’uso e manutenzione dell’impianto già predisposto dalla ditta installatrice”.
Il manuale d’uso e manutenzione, deve essere corredato di tabelle o diagrammi causa/effetto che permettono una chiara e preventiva comprensione delle logiche di funzionamento progettate e impostate nel sistema, delle attivazioni e delle interazioni esistenti con altri sistemi.

Axitea offre servizi di manutenzione, grazie al personale tecnico altamente specializzato, su impianti antincendio per essere conformi alla normativa in essere.

Richiedi un’analisi di sicurezza.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato su Axitea e sul mondo della sicurezza!

Torna su