Axitea » Approfondimenti » La telecamera termica: come funziona e quando utilizzarla

Approfondimenti

La telecamera termica: come funziona e quando utilizzarla

28 Gennaio 2022

 

Vuoi rimanere aggiornato con le ultime notizie? Iscriviti alla nostra newsletter

Autore

Redazione Axitea

La telecamera termica o termocamera è una particolare telecamera, sensibile alle radiazioni infrarosse capace di ottenere immagini o riprese termografiche, dando quindi visibilità della distribuzione del calore di ciò che viene inquadrato.

Il loro utilizzo è sempre più diffuso a seguito dell’innovazione tecnologica che le ha rese molto affidabili e precise, di nuove applicazioni (misurazione temperatura come prevenzione dei focolai Covid-19) e di una riduzione dei costi rispetto al passato per l’acquisto di questi dispositivi.

Perfette in condizioni di buio assoluto

Le telecamere termiche hanno il vantaggio di essere operative 24 ore al giorno, anche in condizioni di assoluta oscurità. Inoltre, non vengono influenzate da situazioni metereologiche avverse (nebbia, neve, pioggia, polvere).

Telecamere ibride termiche-ottiche per una flessibilità totale

Le telecamere termiche di ultima generazione utilizzano l’intelligenza artificiale e hanno a bordo algoritmi di Deep Learning che aumentano l’efficacia nell’analisi video e la rivelazione delle intrusioni e la prevenzione di incendi.

Le telecamere termiche ibride (con a bordo ad esempio la tecnologia Bi-Spectrum) permettono di visualizzare immagini tradizionali e termiche, con la possibilità tra l’altro di fonderle in un’unica immagine.

In condizioni ideali (di giorno, senza nebbia, con piena visibilità) la telecamera sarà visualizzata in modalità ottica tradizionale, con scarsa visibilità verrà invece attivata la funzionalità termica.

La telecamera termica: quando utilizzarla?

Le telecamere termiche nascono per un utilizzo militare, a seguito della necessità di identificare con assoluta precisione e nitidezza corpi in movimento, anche a grandissima distanza.

È ideale se inserita a supporto di altri strumenti di rilevazione intrusione, ad esempio per la sicurezza perimetrale in siti industriali, aeroporti, centrali elettriche, raffinerie e ampi spazi.

Teoricamente è utilizzabile per la sicurezza dei privati, ma in questo caso i costi rimangono proibitivi: un utilizzo da considerare solo in limitatissimi casi di grandi ville e parchi.

Altre applicazioni: safety & anti-covid

L’importanza delle telecamere termiche è evidente anche per la sicurezza di persone o cose, poiché è possibile controllare variazioni termiche o principi di incendio in impianti industriali, oppure per operazioni di soccorso (in caso di slavine, naufragi).

Ma uno degli utilizzi più recenti è quello per la rilevazione della temperatura corporea anti-covid, con valori molto precisi (tolleranza di 0,5 gradi o inferiore). Per questo motivo viene utilizzata anche per il controllo delle temperature per varchi molto grandi, frequentati da diverse persone, con rilevazione su 20-30 persone simultaneamente.

Minor rischio di falsi allarmi

Questo tipo di telecamere, se ben programmate diminuiscono i casi di falso allarme: non possono essere accecate da puntatori laser o altre luci forti, utilizzati spesso dai malviventi.

Naturalmente è fondamentale procedere a una scelta dei modelli, a una progettazione e installazione delle telecamere termiche effettuata da professionisti della sicurezza, per sfruttare al massimo le potenzialità di questi dispositivi, integrandoli con i sistemi di sicurezza già esistenti.

Richiedi un’analisi di sicurezza gratuita

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato su Axitea e sul mondo della sicurezza!

Torna su